Filles de la croix

Ritorna in tutte le regioni

Un pellegrinaggio a La Puye
Nov 10, 2020

«Si passa a La Puye come si passa vicino a una sorgente ...»

 Tra due momenti di restrizioni, ma infine, l'abbiamo vissuto! Dopo tante esitazioni, incertezze, riadattamenti dei nostri piani, eccoci qui, a La Puye. Portiamo nei nostri cuori, le sorelle che pensavano di venire e quelle che non potevano nemmeno pensarci.

Una guida eccezionale, nativa di lingua spagnola, ci spiega le ragioni del fango e dei lavori della cour Marotte. È Susana; ha fatto emergere da questi cumuli di terra e da questi sentieri in pietra, un avvenire già presente, che sarà al servizio di chi passerà in futuro desideroso di "capire" La Puye.

Grazie Susana per le spiegazioni di questi lavori e per il senso della sistemazione del cortile del chiostro. Non vediamo l'ora di tornarvi tra qualche tempo.

Ma prima di tutto, facciamo il pellegrinaggio.

È ricca di luoghi fondatori che abbiamo calpestato ancora una volta: i Marsyllis (e il suo vento gelido), la scala del povero, la grotta della cancerosa (visitata da due o tre coraggiosi uomini che hanno raccolto i rami caduti per la potatura), Molante.

Infine, il cammino! Per quel giorno, l'angelo del Signore aveva spinto le nubi.

Partite da St Phèle, otto chilometri (sei più due), abbiamo camminato sul ciglio della strada. La consegna della prudenza ci ha aiutate a camminare, no! a «spostarci», in silenzio, in preghiera e riflessione… fino alla Croce dell’Incontro.

Là, ci ritroviamo le camminatrici dei due chilometri e le pellegrine in macchina.

Suor Laurette fa memoria dell’evento e ci conforta nei nostri personali spostamenti di oggi.

La messa della domenica, nella chiesa di La Puye: un altro dono ancora per noi suore e per i parrocchiani.

Per continuare a spostarci, portiamo nel nostro piccolo sacco le perle che abbiamo raccolto. La gioia di esserci incontrate in queste piccole condivisioni, così semplici e così vere, non è una delle perle più belle?
ma anche durante i pasti e le veglie,
e nella partecipazione all'animazione di ogni tappa?

La Puye, una sorgente in fondo ai suoi pozzi.

Grazie alle suore del Consiglio regionale che ci hanno invitate e hanno organizzato questo pellegrinaggio.