Filles de la croix

Pregare il rosario con Maria Laura

Con Maria Laura e attraverso la Vergine Maria, prego il rosario contemplando i misteri della vita di Gesù.

Preghiere

Segno della Croce

 Credo

Io credo in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra; e in Gesù Cristo, suo unico Figlio, nostro Signore, il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria Vergine, patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto; discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò da morte; salì al cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente; di là verrà a giudicare i vivi e i morti. Credo nello Spirito Santo, la santa Chiesa cattolica, la comunione dei Santi, la remissione dei peccati, la risurrezione della carne, la vita eterna. Amen

 Padre nostro

Padre nostro, che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno, sia fatta la tua volontà, come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori, e non abbandonarci nella tentazione, ma liberaci dal male. Amen

Ave Marie

Ave Maria, piena di grazia. Il Signore è con te, tu sei benedetta fra tutte le donne e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen

Gloria al Padre

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio e ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen.

 

I Misteri della Gioia

Primo Mistero: L’annuciazione

L'angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù.  (Lc 1, 26-38)

Lasciati guardare da Dio come ha fatto Maria: ha guardato all’umiltà della sua serva.
Un sì gioioso ogni giorno a Lui che mi attira – di cui mi fido – a cui mi affido.

(Padre nostro + 10 Ave Maria + Gloria al Padre)

 

Secondo Mistero: Maria visita Elisabetta 

Elisabetta fu colmata di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: «Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo!  (Luc 1, 39-45)

Non posso non donarmi, aprirmi agli altri, fidarmi di Dio, morire per vivere di più in Lui. Non posso! Caritas Christi urget nos!

(Padre nostro + 10 Ave Maria + Gloria al Padre) 

 

Terzo Mistero: Gesù nasce a Betlemme

L’angelo del Signore disse ai pastori: «Oggi per voi è nato un Salvatore, che è Cristo Signore». (Lc 2,1-11)

Fa’ che annunci con tutta la mia vita, a tutti, il tuo amore per ogni uomo.

Credente è Colui che si sente amato da Qualcuno, senza misura.

(Padre nostro + 10 Ave Maria + Gloria al Padre)

 

Quarto Mistero: Gesù è presentato al tempio

Simeone disse allora: «Signore, i miei occhi hanno visto la tua salvezza, luce per illuminare le genti e gloria del tuo popolo Israele». (Lc 2, 22-32)

Non importa dove sono: lo sa Lui. Dire il mio sì come Gesù lo ha detto al Padre, come lo ha detto Maria. Lasciati guidare dove vuole Lui…come vuole Lui…tendi alla libertà interiore come Lui con l’unica certezza: IO SONO SEMPRE CON TE.

(Padre nostro + 10 Ave Maria + Gloria al Padre) 

 

Quinto Mistero: Gesù è smarrito e ritrovato mel tempio

Ai suoi genitori Gesù rispose: «Perché mi cercavate? Non sapevate che io devo occuparmi delle cose del Padre mio?» (Lc 2,41-50)

I giovani non hanno punti di riferimento. Gesù, fa’ qualcosa.

 “Non perdere mai lo slancio di camminare per le strade del mondo, la consapevolezza che camminare, andare anche con passo incerto o zoppicante, è sempre meglio che stare fermi, chiusi nelle proprie domande o nelle proprie sicurezze”.   Papa Francesco

(Padre nostro + 10 Ave Maria + Gloria al Padre) 

 

I Misteri Dolorosi

Ecco la riflessione di Sr. Maria Laura: “La Via Crucis…per contemplarti, accogliere il tuo amore, amore crocifisso, nel profondo della mia esistenza”


Primo Mistero: Gesù nell’orto degli ulivi.

Poi Gesù cadde in ginocchio e pregava dicendo: «Padre, se vuoi, allontana da me questo calice. Tuttavia non sia fatta la mia, ma la tua volontà» Gli apparve allora un angelo dal cielo per confortarlo. Entrato nella lotta, Gesù pregava più intensamente e il suo sudore diventò come gocce di sangue che cadono a terra. (Lc 22, 39-44)

“Ti chiedi: Che senso ha la vita? Dov’era Dio in quella situazione di morte?  Dio non vuole la morte… Non l’ha voluta per Gesù perché lo ha risorto. Vincerà tutte le nostre morti. Il suo amore di Padre vincerà per sempre la morte, l’ultimo nemico dell’uomo. Ma vinci oggi la morte che si trova nel mio animo: il peccato è morte. “

(Padre nostro + 10 Ave Maria + Gloria al Padre)

 

Secondo Mistero: Gesù è flagellato

Allora Pilato fece prendere Gesù e lo fece flagellare. (Gv 19, 1)

“Sento su di me la tua mano. Anche nel buio della notte e del peccato mi vedi, mi chiami, mi inviti a parlarti, a raccontarti le mie vicende  liete e tristi. Mi consoli, mi perdoni, mi capisci, mi incoraggi. Fortifica la mia volontà. Gesù, tu che hai amato la volontà del Padre quando ti chiedeva il sacrificio della vita, per me, per farmi entrare nella tua casa sempre, insegna anche a me a donarmi generosamente, a dirti il mio sì, anche se non capisco, anche se il mio cuore piange…Insegnami ad avere pazienza con me e con gli altri.”

(Padre nostro + 10 Ave Maria + Gloria al Padre)

 

Terzo Mistero: Gesù è umiliato e incoronato di spine.

I soldati, intrecciata una corona di spine, la posero sul capo di Geù e gli misero addosso un mantello di porpora. Poi gli si avvicinavano e gli dicevano: «Salve, re dei Giudei!» E gli davano schiaffi. (Gv 19, 2-3)

“Volete andarvene anche voi? …No, Gesù, voglio restare sempre con Te. Tu mi conosci fino in fondo. I desideri del mio cuore ti sono davanti. Ho bisogno soprattutto della tua umiltà e del tuo silenzio.      Guardare Te, mite e umile di cuore, condannato, schiaffeggiato, incompreso, frainteso, insultato, crocifisso…morto per me… Guardare a Te per credere alla vita. Aprirmi alla speranza, alla gioia, all’amore.”

(Padre nostro + 10 Ave Maria + Gloria al Padre)

 

Quarto Mistero: Gesù sale il calvario portando la croce.

Allora lo consegnò loro perchè fosse crocifisso, Gesù portando la croce si avviò verso il luogo detto del Cranio, in ebraico Golgota, dove lo crocifissero e con lui altri due, uno da una parte e uno dall’altra. (Gv 19, 16-18)

“Come Maria ai piedi della Croce, siamo chiamati ad essere accanto ai “crocifissi del nostro tempo”, per condividere, servire ed evangelizzare le povertà che incontriamo sulla nostra strada.”

(Padre nostro + 10 Ave Maria + Gloria al Padre)

 

Quinto Mistero: Gesù muore in croce

Gesù, sapendo che ormai tutto era compiuto, affinché si adempisse la Scrittura, disse: «Ho sete».  Vi era lì un vaso pieno di aceto, posero perciò una spugna, imbevuta di aceto, in cima a una canna e gliela accostarono alla bocca. Dopo aver preso l’aceto, Gesù disse: «È compiuto!» E, chinato il capo, consegnò lo spirito. (Gv 19-28-30)

“Vivere disponibili a dare la vita come Gesù”
Bastarda! Devi morire!
“Signore, perdonale”.

 A Lourdes, in una notte di preghiera, Sr. Maria Laura scriveva:

O Gesù Crocifisso, col tuo capo chino insegnami ad obbedire.
Col tuo capo coronato di spine Insegnami l’umiltà.
Col tuo silenzio Insegnami la pazienza.
Con la tua sete Insegnami la sobrietà.
Con le tue braccia aperte Insegnami l’amore per il prossimo.
Con il tuo cuore trafitto Insegnami l’amore di Dio.
Con il tuo corpo nudo Insegnami la povertà.
Con le tue membra sanguinanti Insegnami la mortificazione.
Con i tuoi chiodi Insegnami la fedeltà al Battesimo e ai miei voti.

(Padre nostro + 10 Ave Maria + Gloria al Padre)

  

I Misteri della Gloria

Primo Mistero: La risurrezione di Gesù

L'angelo prese la parola e disse alle donne: «Non abbiate paura. So che cercate Gesù, il crocifisso. Non è qui. È risorto, infatti, come aveva detto; venite, guardate il luogo dove era stato deposto. Presto, andate a dire ai suoi discepoli: È risorto dai morti, ed ecco, vi precede in Galilea; là lo vedrete». (Mt 28, 1-7)

“…vero Bing Bang!  È un’onda esplosiva che da 2000 anni percorre il mondo e le vicende della storia, dandole un senso”.

(Padre nostro + 10 Ave Maria + Gloria al Padre)

 

Secondo Mistero: Gesù ascende al cielo

«Uomini di Galilea, perché state a guardare il cielo? Questo Gesù, che di mezzo a voi è stato assunto in cielo, verrà allo stesso modo in cui l’avete visto andare in cielo». (At 1, 9-11) 

“La missione consiste essenzialmente nel lasciarsi “disturbare”, cioè: accogliere, ascoltare, intervenire dove e come si può, con i mezzi che si hanno a disposizione…

Non possiamo realizzare grandi cose, ma dobbiamo immergerci nel quotidiano, disponibili a chi bussa alla nostra porta, aperte ad ogni sofferenza, lasciandoci evangelizzare dai più piccoli”. 

(Padre nostro + 10 Ave Maria + Gloria al Padre)

 

Terzo Mistero : La discesa dello Spirito Santo nel Cenacolo

Mentre stava compiendosi il giorno di Pentecoste, si trovavano insieme nello stesso luogo. Venne all’improvviso dal cielo un fragore, quasi un vento che si abbatte impetuoso, e riempì la casa dove stavano. Apparvero loro lingue come di fuoco, che si dividevano e si posavano su ciascuno di loro e tutti furono colmati di Spirito Santo. (At 2, 1-4) 

“La cosa che mi ha interessato di più è questa preghiera dello Spirito in noi, con gemiti inesprimibili, con parole a noi ignote: non sappiamo nemmeno ciò di cui abbiamo bisogno, ma Lui, lo Spirito, intercede continuamente per noi presso il Padre, secondo i suoi disegni.  Lui poi, lo Spirito, agisce, opera e ama concretamente nella vita quotidiana in noi”. 

(Padre nostro + 10 Ave Maria + Gloria al Padre)

 

Quarto Mistero: Maria è assunta in cielo

D’ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata, perché il Potente ha fatto in me grandi cose. (Lc 1,48-49)

 “Avvolta dall’amore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, sono unita giorno e notte a Te, Trinità, più di quanto la mia anima lo sia al mio corpo. Sono in Te, Dio, più del mio sangue nelle mie vene. Mi porti nel tuo seno, come la donna la creatura che ha concepito…Dio, sei la mia vita, il mio nutrimento!”.

(Padre nostro + 10 Ave Maria + Gloria al Padre)

 

Quinto Mistero: Il paradiso: Maria è incoronata Regina.

Un segno grandioso apparve nel cielo: una donna vestita di sole, con la luna sotto i suoi piedi e, sul capo, una corona di dodici stelle. (Ap 12,1)

“Giorgia (una sua ex-alunna, uccisa) ora contempla il volto luminoso di Dio Padre e del Cristo Risorto; possa davvero godere la pienezza della gioia, della luce, della festa, in una realizzazione che non ha pari quaggiù. Lei è nella pace”.

(Padre nostro + 10 Ave Maria + Gloria al Padre)

  

I Misteri della Luce

Primo Mistero: Gesù è battezzato nel fiume Giordano

Dai cieli venne una vce che diceva: «Questi è il Figlio mio, l’amato, in lui ho posto il mio compiacimento». (Mt 3,13-17)

Il Padre ti chiede solo di amarlo. Non vuole essere ripagato per ciò che ha fatto Lui, ciò che ha fatto in Gesù, ciò che continua a fare con lo Spirito. Credilo presente. Tu sei figlio, devi volergli bene. Non vuole essere pagato, ma è un Dio geloso: vuole il tuo amore, il tuo cuore, pensieri, attenzioni, ricordo, sentimenti, emozioni, sensibilità.

 (Padre nostro + 10 Ave Maria + Gloria al Padre)

 

Secondo Mistero: Gesù si rivela a Cana

Venuto a mancare il vino; la madre di Gesù gli disse: «Non hanno vino». E Gesù le rispose: «Donna, che vuoi da me? Non è ancora giunta la mia ora». Sua madre disse ai servitori: «Qualsiasi cosa vi dica, fatela».  (GV 2,1 –11)

(Sr. Maria Laura contempla l’atteggiamento di Maria: qualcuno è in difficoltà? … Affidarsi a Lui…)

C’è un verbo all’imperativo, quasi un comando di Gesù ai discepoli: “Date voi stessi da mangiare” …Tutte le volte che Gesù dà un compito agli apostoli... incapaci, poveri, impossibilitati - Impossibile sfamare 5000 persone con 5 pani e 2 pesci - …parte un altro ordine di Gesù: “Portatemeli qui”. Occorre superare il disagio che si prova ad avere poco, ad essere o sentirsi poveri (non saper parlare, non saper esprimersi, non saper fare, non essere competenti). Occorre semplicità, umiltà.

(Padre nostro + 10 Ave Maria + Gloria al Padre)

 

Terzo Mistero: Gesù annuncia il regno di Dio

Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il Vangelo di Dio, e diceva: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino, convertitevi e credete nel Vangelo!» (Mc 1, 14-15)

 Il Regno è qui nella novità, nell’imprevedibile, nella sofferenza, in quello che vuole Lui.

 Signore, prendi pure il poco che ho e la miseria che sono. Ti dono tutto, che non mi tiri mai indietro con la scusa comoda “non sono capace”. Per Te, per il Regno, per l’annuncio, io sappia dare sempre, dare tutto senza paure, senza vergogna, senza temere per il risultato o per la brutta figura! L’importante è dirti sì quando mi chiedi i miei 5 pani e i miei 2 pesci. Anche se gli altri non lo apprezzano, anche se mi sembrano inutili.

(Padre nostro + 10 Ave Maria + Gloria al Padre)

 

Quarto Mistero: La trasfigurazione sul Monte Tabor

Gesù prese con sé Pietro, Giovanni e Giacomo, e salì sul monte a pregare. Mentre pregava, il suo volto cambiò d’aspetto e la sua veste divenne candida e sfolgorante.  Dalla nube uscì una voce che diceva: «Questi è il Figlio mio, l’eletto. Ascoltatelo!» (Lc 9, 28-35)

 Guardare a Te mite e umile di cuore. Guardare a Te per credere alla Vita, aprirmi alla speranza, alla gioia, all’amore.

 Guardare a Te…Grazie Gesù per la diversità delle mie Consorelle. Non sempre lo ritengo un dono. Sono tentata di infastidirmi per quella troppo dinamica. E forse, mi fa da specchio…

(Padre nostro + 10 Ave Maria + Gloria al Padre)

 

Quinto Mistero: Gesù istituisce l’Eucaristia

Mentre mangiavano, Gesù prese il pane e recitò la benedizione, lo spezzò e lo diede loro dicendo: «Prendete, questo è il mio corpo». Poi prese un calice e rese grazie, lo diede loro e bevvero tutti. Gesù disse loro: «Questo è il mio sangue dell’Alleanza, che è versato per molti». (Mc 14, 22-24)

S. Messa: momento focale della mia preghiera. Tutto viene assunto da Lui e a tutto viene dato una risposta.

Curare l’adorazione Eucaristica. Lui è lì. Povero, per arricchirti della sua Povertà. Diventa povera come Lui, servirai i poveri.

(Padre nostro + 10 Ave Maria + Gloria al Padre)

 

(Imágenes de la colección "Mil imágenes..." de Jean-François Kieffer)